Fair Value, cos’è e come funziona

Fair Value, cos’è e come funziona

Con l‘espressione di origine inglese Fair Value, che significa “valore/prezzo equo” si indica la stima del prezzo corretto ed esatto di un determinato bene o servizio, calcolato in base a variazioni di diversi fattori. Il valore di mercato di un bene corrisponde generalmente al Fair Value. In questo modo per colui che investe e per i suoi partner, risulta più semplice la valutazione nel momento dell’acquisto, se un servizio o un bene, possa o meno risultare redditizio. Per poter determinare la stima dei successi futuri che si vogliono raggiungere, il Fair Value è decisamente un indicatore molto efficace nel momento in cui viene stimato il bilancio annuale.

Calcolo Fair Value

Vi sono tre procedimenti fondamentali che vengono utilizzati per calcolare il valore corrente del Fair Value. Questi procedimenti consistono in: Market Approach, Cost Approach e Income Approach.  Il Market Approach, si basa sul mercato di riferimento. Il Cost Approach e l’Income Approach, ossia metodo reddituale, per poter determinare il Fair Value, tengono in considerazione i criteri di valutazione presenti sul terzo livello della gerarchia.
Per poter calcolare il Fair Value, è fondamentale il prezzo che si determinato nei casi di libero mercato. Quando non sussiste il caso di libero mercato, si tengono in considerazione le quote, passive ed attive, di un’attività in particolare, facendo il confronto e tenendo conto delle attività con prodotti simili. Ed infatti, per questo suddetto motivo, a volte si utilizza l’opzione pari al costo storico del prodotto. Le imprese tendono ad operare le opzioni di riferimento per poter riuscire a determinare qualsiasi genere di prodotto economico e finanziario.

Fair Value Option

Il valore intrinseco di uno strumento finanziario è definito dall’espressione “Fair Value Option”. Il valore intrinseco unito al valore temporale, compongono le parti che determinano il valore di un’opzione. La determinazione del prezzo teorico è il motivo per il quale viene svolta l’analisi fondamentale. Gli accostamenti che ha subìto il termine Fair Value nel tempo sono molteplici ma ce ne sono alcuni che hanno assunto un’importanza maggiore. Tra questi troviamo: il valore corrente o di mercato, il valore privo di distorsioni o neutrale ed il valore corretto. Però vi sono casi in cui il Fair Value Option non può essere utilizzato per la totalità degli elementi di mercato. Uno dei casi in cui il Fair Value Option non può essere utilizzato, è ad esempio quando le attività e le locazioni finanziarie sono iscritte in leasing. Nel momento in cui si decide di utilizzare il Fair Value Option su un determinato strumento, il cambiamento non ha possibilità di revoca

Potrebbero interessarti anche...