Il funerale laico

Siamo abituati in Italia a vedere soprattutto dei funerali  religiosi dove viene fatta una cerimonia all’interno della Chiesa per rendere omaggio al defunto, ma ci sono anche dei casi in cui la persona defunta è ateo o agnostica e in questo assistiamo ad un funerale laico, che viene fatto sempre da onoranze funebri come la Cattolica San Lorenzo.

Cos’è un funerale laico

Il principale punto su cui si fonda un funerale laico è senza dubbio la mancanza della funzione religiosa, questo è un modo differente di dare l’ultimo saluto a una persona cara, questo solitamente è fatto su libera espressione del defunto.

Il funerale laico è contemplato nell’ordinamento giuridico italiano, infatti secondo la legge per la precisione il decreto legge (D.P.R n 285/90), che obbliga i Comuni ad allestire delle apposite sale per la celebrazione di funerali laici, queste prendono il nome di Sale di Commiato.

Una Sala di Commiato, dove spesso vengono anche allestite le camere ardenti, solitamente sono delle grandi stanze che possono accogliere fino a 100 persone e presentano un arredamento sobrio ma privo di riferimenti religiosi.

L’unico problema per le Sale di Commiato è che queste non sono presenti in tutti i Comuni, soprattutto quelli più piccoli, in questo caso sono i parenti del defunto a dover trovare un luogo adatto dove celebrare il funerale.

Come viene celebrato

La prima grande differenza in un funerale laico è la parte della celebrazione, qui infatti non c’è un prete a celebrare la cerimonia, ma un parente stretto o un amico della persona venuta a mancare, ci sono anche dei casi possono incaricati del funerale del personale addetto che può essere messo a disposizione direttamente dal Comune per offrire disponibilità e supporto.

Durante il funerale laico non sono previste delle preghiere religiose, ma vengono fatti dei ricordi della vita della persona venuta a mancare e viene accompagnato dai testi e le musiche preferite dal defunto e inoltre vengono fatte anche delle testimonianze di amici e parenti.

Vediamo le fasi del funerale laico:

  • Discorso introduttivo: dove viene dato il benvenuto a tutti i presenti

  • Riflessioni sulla vita e la morte

  • Elogio funebre vengono raccontate delle storie che possano esaltare la vita del defunto

  • Commiato: la parte finale e più emozionante del funerale laico dove parenti ad amici rendono omaggio alla salma

Finita la cerimonia, il corpo del defunto viene trasferito al cimitero cittadino, dove il rito funebre vedrà la sua conclusione con la tumulazione e la sepoltura.

Potrebbero interessarti anche...