Gelato fatto in casa: l’importanza della gelatiera

All’arrivo della bella stagione, ma c’è da dire sempre più spesso anche nel corso dell’anno, si sente a volte voglia di un buon gelato rinfrescante e goloso. Che sia alla frutta, alla crema o al caffè, c’è un elettrodomestico che non può mancare in casa: la gelatiera. L’importante è che sia di qualità e semplice da utilizzare.

In questa guida vogliamo darvi qualche informazione utile su come riconoscere una gelatiera di qualità e quali caratteristiche dovrebbe avere. Per finire, proporremo due semplici ricette per mettere subito all’opera la gelatiera.

Gelatiera casalinga: caratteristiche e utilizzo

In commercio si trovano moltissimi modelli di gelatiera, dalle più semplici alle più sofisticate. In effetti il trend di vendita di questi prodotti è in aumento negli ultimi anni, a riprova del fatto che sempre più italiani amano preparare in casa prodotti gustosi ma essendo certi di quello che c’è dentro.
Sul sito www.leschefsblancs.it è possibile visionare diversi modelli di gelatiera, tutte accomunate da alcune caratteristiche base necessarie.

Come prima cosa considerate che le gelatiere si dividono in due tipologie:

  • le autorefrigeranti che contengono all’interno un meccanismo per il congelamento;
  • le non autorefrigeranti, che devono essere messe in freezer qualche ora prima dell’utilizzo, in modo che il liquido contenuto all’interno si raffreddi a sufficienza.

Se scegliete il secondo modello fate attenzione che il prodotto sia composto da un contenitore a doppia parete che contiene il liquido da raffreddare, il compressore che fa funzionare il motore, e naturalmente la paletta che ruota automaticamente per amalgamare.

In questo caso potete mettere il contenitore in freezer anche un giorno prima. Del resto se il ‘gelato’ si chiama così un motivo ci sarà, e più il contenitore sarà freddo, migliore sarà la morbidezza del gelato.
Le gelatiere del secondo tipo presentano un sistema integrato, che se da un lato costano leggermente di più, dall’altro non hanno necessità di essere pre-raffreddate, e quindi abbattono i tempi per la preparazione.

Un aspetto importante da considerare quando si usano le gelatiere casalinghe è quello della miscelazione.
Se gli ingredienti che comporranno il gelato non sono amalgamati infatti, si formeranno quei fastidiosi cristalli di ghiaccio.
Quindi, il problema non dipende dalla macchina ma da quanto amalgamate bene.
Il consiglio è quello di frullare tutti gli ingredienti con lo zucchero per ottenere una crema densa e liscia, e poi iniziare a lavorarla.
A proposito di crema, vediamo adesso due semplici ricette facili da fare ma gustosissime.

Ricetta del gelato al caffè

La prima cosa da fare è preparare gl ingredienti.
Vi occorreranno:

  • 300 gr. di zucchero
  • 150 gr. di panna fresca
  • 250 gr. di latte
  • 4 tuorli
  • una moka di caffè (circa 150 gr.)

Procedete scaldando il latte con il caffè, mentre montate i tuorli con lo zucchero.
Fate raffreddare il latte e il caffè e poi unitelo al composto, mescolando accuratamente.
A questo punto rimettete tutto sul fuoco per far cuocere le uova, per circa 10 minuti (se avete il termometro misurate 81 gradi centigradi).
Unite infine la panna e girate il tutto. Fate stiepidire e poi mettete il tutto nella gelatiera che farà il resto.
Ci vorrà più o meno un’ora.

Ricetta del gelato alla frutta

Questo gelato andrebbe fatto con la frutta di stagione, non importa quale sia.
La preparazione prevede di tagliare la frutta in questione e di frullarla con un cucchiaio di miele e mezzo limone spremuto.
Mettete il composto da parte e passate al resto degli ingredienti.
Mentre questo frullato riposa, prendete le uova (sempre 4 tuorli).

Montatele con 300 gr. di zucchero e una spolverata di cannella, che darà più sapore. Aggiungete anche 250 gr. di latte e continuate a montare, poi unite anche il frullato.
Ponete il tutto nella gelatiera e avviate, sempre per un’ora.
Il risultato sarà squisito.

Questi gelati possono essere trasferiti dalla gelatiera in appositi barattolini alimentari da riporre in freezer, così da averli pronti da mangiare ogni volta che se ne avrà voglia.
Il vantaggio di usare una gelatiera è quello di sapere esattamente cosa si mangia.

About the author