I vari tipi di mal di testa: sintomi e cure

Tutte le persone, almeno una volta nella vita, hanno sofferto di mal di testa. Si tratta di una condizione, talvolta invalidante, che impedisce di svolgere abitudini quotidiane. Secondo alcune stime, il mal di testa colpisce il 12% della popolazione mondiale, principalmente le donne. Come spiegano gli esperti, le donne sono più soggette al mal di testa per diversi motivi, primo fra tutti la fluttuazione ormonale ma non solo; pare che il cervello femminile, rispetto a quello maschile, sia "iperconnesso", ragion per cui le donne hanno questa tendenza a sviluppare il mal di testa in maniera più frequente.

Quanti tipi di mal di testa ci sono

In ambito medico, il mal di testa viene definito con il termine emicrania. Si tratta di una vera e propria patologia, che per essere curata necessita di determinati interventi. Se si ha la percezione che l'emicrania non accenni a passare, è opportuno rivolgersi al proprio medico curante il quale, sulla base del proprio stato di salute, farà un'adeguata diagnosi. Convenzionalmente vengono distinte cinque tipologie di mal di testa:

1. Cefalea muscolo-tensiva: si tratta del mal di testa più frequente e affligge milioni di persone. Tende a manifestarsi con dolore sia dal lato destro che dal lato sinistro della testa. La sua durata varia da soggetto a soggetto, e l'intensità del dolore può essere maggiormente percepita da quei soggetti la cui soglia di resistenza è particolarmente bassa. Compare in diverse condizioni, come ad esempio durante un momento di forte stress, stanchezza o postura errata.

2. Emicrania: rispetto alla cefalea, chi accusa emicrania lamenta pulsazioni a carico di uno dei due lati della testa, oppure dalla parte anteriore. Le persone più sensibili, oltre al dolore, possono avvertire nausea, malessere e fotosensibilità. Si tratta di una condizione più invalidante che, nella maggior parte dei casi, impedisce a chi ne è affetto di svolgere le proprie faccende quotidiane.

3. Cefalea a grappolo: si tratta di una patologia più rara, che si presenta con un forte dolore a carico dell'occhio, con conseguente lacrimazione dello stesso. Si definisce "a grappolo" proprio perché si manifesta in maniera discontinua e in periodi dell'anno specifici.

4. Cefalea ormonale: colpisce maggiormente le donne e la causa è da ricondurre dalle variazioni ormonali che possono colpire sia le donne in età fertile, sia coloro che si accingono a entrare in menopausa. Anche la gravidanza e il ciclo mestruale possono favorire la comparsa di questa patologia.

5. Cefalea da farmaco: molti farmaci presentano tra gli effetti collaterali anche il mal di testa. Talvolta può accadere che chi fa un uso costante di farmaci antidolorifici, possa con il tempo avvertire mal di testa.

Il mal di testa può essere causato anche da altri fattori, come ad esempio l'assunzione eccessiva di bevande alcoliche, raffreddore, influenza, sinusite, disturbi a carico della mandibola o dei denti, cattivo riposo, bevande eccitanti (tea, caffè), cibi speziati, temperature rigide, e via dicendo.

Come curare il mal di testa

L'emicrania è una patologia che può essere curata sia mediante l'assunzione di farmaci da banco (antidolorifici o antinfiammatori), sia seguendo alcuni rimedi casalinghi. Il riposo è senza dubbio il rimedio più semplice ed efficace contro il mal di testa, tuttavia se si è impossibilitati a farlo si può ricorrere a metodi alternativi, come ad esempio il consumo di tisane rilassanti a base di erbe (camomilla, biancospino, valeriana).

Il calore è un ottimo alleato contro il mal di testa, specie se questo non ha origine infiammatoria (vedi cervicale): porre una borsa dell'acqua calda sul punto dolente, oltre a offrire una piacevole sensazione, combatte il disturbo. Tuttavia può accadere che un mal di testa trascurato diventi cronico; in questo caso è necessario rivolgersi a uno specialista (fisioterapista od osteopata) che, attraverso specifiche manipolazioni, potrà aiutare il paziente a guarire definitivamente da questa patologia.

Infine ciò che molti trascurano è l'alimentazione: il mal di testa, infatti, può guarire mangiando. In particolare, è stato scoperto che consumare cibi a base di magnesio – come ad esempio frutta secca e legumi – sia uno dei rimedi naturali più efficaci per combattere il mal di testa.

About the author