La rinoplastica non chirurgica a Torino: eliminare i difetti estetici del naso

Nel mondo della correzione estetica c'è un'innovazione estremamente interessante. È possibile correggere alcuni difetti del naso, senza ricorrere alla chirurgia. Agevole e velocissima, la rinoplastica non chirurgica prevede una trasformazione del viso in un tempo molto breve e viene effettuata negli ambulatori di Torino della Cristal Beauty. Vediamo passo passo l'iter di questo intervento.

 

Correggere la forma naso

 

Vediamo cosa può correggere la rinoplastica non chirurgica.

 

È efficacissima per il naso a sella: un setto nasale con un abbassamento o una depressione. È molto facile intervenire e ridurre sensibilmente l'abbassamento con un risultato esteticamente più gradevole e armonioso.

 

Il naso alla francese può essere considerato da alcuni un naso perfetto, ma al tempo stesso altri ne soffrono perché comunque è poco delineato. In questo caso, esso può essere facilmente migliorato in ogni sua particolarità.

 

Altri nasi particolari, generalmente poco armoniosi possono trovare una precisa risposta in questa tecnologia estetica innovativa, rapidamente ed efficacemente. È il caso, ad esempio del naso a punta, con la gobba, oppure all'ingiù.

 

Valutazione

 

Per Cristal Beauty la fase di valutazione è essenziale e porta a studiare esattamente cosa correggere e come: si decide in quali punti intervenire e quanto, in modo da essere certi che il risultato ottenuto sia del tutto chiaro e condiviso.

 

I tempi

 

Sono proprio i tempi velocissimi la peculiarità incredibile di questa tecnica estetica non invasiva.

L'operatore effettua l'intervento in circa 15 minuti. Una volta usciti dall'ambulatorio non si affronta un periodo di convalescenza. Ci si potrà tranquillamente recare al lavoro o fare la spesa. Chi viene da fuori Torino potrà prendere il treno per tornare a casa, senza necessità dei familiari.

La non invasività della tecnica estetica permette, infatti, un assorbimento del tutto naturale e immediato.

 

Le sostanze utilizzate per la rinoplastica non chirurgica

 

Le tecniche utilizzate dalla rinoplastica non chirurgica a Torino sono diverse. Si effettuano iniezioni riempitive di acido ialuronico: tutti conoscono l'efficacia e il potere di questa sostanza del tutto naturale. Essa è presente nell'organismo specialmente nei tessuti connettivi. Tende a diminuire con l'età, ed è proprio la sua scarsità a favorire le rughe e gli inestetismi della pelle.

Si impiega anche il botulino: un essenziale strumento estetico costantemente rimodernato dalle innovazioni tecnologiche e dagli studi.

Si pratica il filler dermico: le sostanze sono iniettate con un ago sottilissimo e vengono assorbite senza necessità di medicazione.

Non vi sono generalmente effetti collaterali, dal momento che la tecnica non è invasiva: non si può però del tutto escludere un temporaneo rossore o gonfiore, irritazione cutanea o un piccolo livido, conseguenze destinate a sparire nell'arco di qualche ora o di qualche giorno.

 

Cosa non può correggere

 

La rinoplastica non chirurgica può correggere gli inestetismi, ma non è adatta per la riduzione delle forme.

Inoltre, è del tutto inefficace per problemi respiratori e di deviazione del setto nasale.

 

La durata del trattamento

 

La rinoplastica non chirurgica può essere effettuata in modo permanente. Ma è preferibile, invece, un effetto temporaneo: nel rispetto della non invasività, della naturalità, dell'armonia e dell'equilibrio del viso e di quello psicologico si preferisce un materiale riassorbibile in circa dodici mesi e che richieda un intervento annuale.

 

About the author